Pulizia: divano in pelle

divano
Condividi

Vediamo insieme come pulire i divani in pelle, dalla spolverata giornaliera alla pulizia periodica con latte detergente o una soluzione di acqua calda e detersivo neutro o sapone di marsiglia, all’annuale trattamento con crema specifica per conservare la pelle integra e morbida.

Per una corretta e regolare pulizia dei divani in pelle:

  • giornalmente, spolverate con un panno morbido e periodicamente spazzolate con una spazzola di peli di cinghiale, che consentono di raggiungere lo sporco nascosto tra le mille pieghe che presenta la pelle. Per divani molto impolverati e vetusti, non particolarmente di valore, eccezionalmente potete utilizzare un comune aspirapolvere, da usare con la massima cura e delicatezza, per evitare di danneggiare la pelle;
  • una volta al mese, pulite con un panno in microfibra e latte detergente o con una soluzione di latte scremato e acqua, in parti eguali, soprattutto in presenza di divani in pelle bianca. In alternativa e/o in presenza di sporco maggiormente evidente, passate una spugna ben strizzata, dopo averla imbevuta in una soluzione di acqua calda leggermente saponata con un detersivo neutro o in cui avete diluita una dose di sapone di marsiglia o un cucchiaio di bagnoschiuma. In questo caso, fate seguire un accurato risciacquo ed asciugate bene con un panno morbido. Se lasciata asciugare spontaneamente, la pelle tende ad indurirsi, a diventare arida e secca. Procedete al risciacquo con la sola acqua anche nel caso in cui avete utilizzato latte scremato, per evitare che il divano potesse restare appiccicoso. In presenza di un divano poco utilizzato, ospitato da un ambiente mantenuto costantemente spolverato e pulito, in assenza di bambini e animali domestici, per la pulizia potrebbe essere sufficiente una pelle di daino ben strizzata, dopo averla imbevuta in acqua ben calda. Quest’ultima già di per sé presenta un buon potere sgrassante. All’acqua calda aggiungiamo il detersivo solo se necessario;
  • almeno una volta all’anno, per conservare nel tempo una pelle morbida ed evitare screpolature, trattate il divano con una crema specifica (latte), da comprare presso negozi specializzati o Centri commerciali, anche se in rete consigliano la comune crema che viene usata per il corpo. Alcune aziende al momento dell’acquisto del divano offrono in omaggio un kit per la relativa pulizia e manutenzione, che comprende una confezione di questo prodotto, che in genere vendono anche separatamente. Stendete la crema con un panno morbido e lasciate assorbire il prodotto per un’intera nottata, dopo di che ripassate con un panno pulito in ogni punto del divano per rimuovere eventuali residui di crema.

In assenza di inconvenienti, quanto detto basta per una “normale” pulizia e manutenzione dei divani in pelle.

Macchie sui divani in pelle, come si tolgono.

In presenza di macchie, non perdendo di vista la delicatezza dei divani e di quelli in pelle in particolare, la “soluzione“ da utilizzare, a volte preparata artigianalmente con prodotti naturali e ecologica presenti in tutte le case, varia in funzione del tipo di macchia. In particolare:

  • per le macchie di grasso, usate una soluzione preparata con acqua calda in cui diluite sapone neutro con l’aggiunta di ammoniaca, in ragione di 1 litro d’acqua, 20-25 gr di detergente neutro, 2-3 cucchiaini di ammoniaca liquida;
  • per le macchie di biro, usate un batuffolo di cotone imbevuto nel latte;
  • per le macchie di vino, succhi di frutta e bevande in genere, tamponate tempestivamente con una spugna o scottex, quindi pulite con acqua calda saponata, in ragione di 1 litro d’acqua e 25-30 gr di sapone neutro;
  • per macchie più ostili, tipo lo smalto o vernici varie, asciugate con carta assorbente, successivamente pulite con una soluzione d’acqua calda e aceto, in ragione di 2 parti d’acqua ed 1 d’aceto bianco. In alternativa diluite nell’acqua un cucchiaio di ammonica liquida.

Abbiamo fatto riferimento soprattutto alle “soluzioni” fatte in casa, ma come abbiamo detto, è possibile acquistare prodotti specifici, a volta commercializzati dalle stesse aziende che operano nel settore, il cui personale non manca di fornire informazioni sui modi d’uso. In ogni caso basta seguire le istruzioni riportate sulle confezioni, senza superare le dosi consigliate.

Consigli utili:

qualunque sia la “soluzione” usata, provate prima in un angolo non a vista del divano, per accertarvi dell’eventuale reazione della pelle; se il divano non è perfettamente pulito, quasi sicuramente si noterà la differenza di colore tra la zona trattata ed il resto del divano. In questo caso, non vi resta che pulire tutto il divano; mi sento di sconsigliare gli spray che lasciano sul divano un senso di appiccicoso; anche in presenza di macchie ostili, non usate prodotti aggressivi, tipo nafta e benzina, solventi o prodotti a base di alcool; usate l’accortezza di riparare il divano dai raggi diretti del sole, che lo scoloriscono, e posizionatelo lontano dalle fonti di calore.

Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>