Come togliere le macchie di sangue

sangue
Condividi

Come togliere le macchie di sangue? Tutti almeno una volta nella vita si troveranno di fronte a questo quesito, perchè a tutti prima o poi capiterà di macchiare un vestito, il letto o qualcos’altro a causa di piccole ferite o altre perdite ematiche.

Di seguito i consigli su quali sono i rimedi naturali e quelli chimici più efficaci per eliminare le macchie di sangue da abbigliamento, lenzuola, pavimenti, mobili etc.

Eliminare le macchie di sangue è difficile?

La possibilità di togliere con successo le macchie di sangue varia in relazione a diversi fattori ed in particolare bisogna tenere presente:

  • Se la macchia è fresca
  • Se la macchia è vecchia e quindi secca
  • Il tipo di superficie che si è macchiata.

Solo una volta analizzata la situazione si potrà stabilire il modo di operare e il prodotto da utilizzare. Vediamo le diverse soluzioni.

Come togliere le macchie di sangue fresco con rimedi naturali.

Nel caso in cui si sporchi con del sangue un indumento, delle lenzuola o della biancheria, o anche gli immancabili jeans, è bene optare per rimedi naturali, perché gli smacchiatori in commercio potrebbero essere troppo aggressivi. Generalmente le macchie fresche sono più facili da rimuovere, la tempestività dell’intervento è molto importante per rimuovere completamente la macchia. Bisogna lavare la parte interessata con acqua fredda e sapone, senza mai usare l’acqua calda, perché fisserebbe la macchia anzicchè rimuoverla. L’ideale, avendone a disposizione, sarebbe utilizzare dei cubetti di ghiaccio.Ovviamente non è detto che a macchiarsi sia necessariamente un vestito, può capitare anche ad altre superfici, come ad esempio il divano o un sedile foderato. In questo caso è bene usare sempre acqua fredda con amido di mais, e poi tamponare con della carta assorbente se il sedile non è sfoderabile. Se si macchia il materasso, è meglio invece usare l’acqua (sempre rigorosamente fredda) con acqua ossigenata, e poi coprire la macchia con del talco che assorba l’umido. Una volta asciutta, si può spazzolare via il talco.

Come togliere le macchie di sangue secco dai tessuti.

Se la macchia di sangue è ormai invecchiata, e il sangue è ormai seccato, si potrà procedere con metodologie diverse a seconda del tipo di tessuto:

Gli Indumenti di cotone, o comunque tessuti naturali, vanno trattati con l’acqua fredda con ammoniaca o acqua ossigenata, basta tamponare la macchia con un panno imbevuto di tale soluzione e poi strofinare leggermente fino a che il tessuto si asciuga per evitare aloni. Tolta la macchia si può procedere ad un normale lavaggio.

I capi sintetici vanno trattati con acqua gassata e bicarbonato; difatti l’acqua ossigenata potrebbe danneggiare le fibre sintetiche. Anche in questo caso le macchie di sangue vanno tamponate con un panno imbevuto e poi lavato a mano o in lavatrice.

I capi in seta vanno trattati con alcol puro o acqua ossigenata a 12 volumi. E’ consigliabile tamponare la macchia di sangue con un panno imbevuto dello stesso tessuto, poichè la seta è molto delicata. Il tessuto deve essere asciutto prima del lavaggio per evitare il formarsi di aloni.

Il velluto macchiato di sangue va invece smacchiato con alcol puro a 95 e coperto poi con talco che, una volta asciutto verrà spazzolato.

Consigli utili per smacchiare.

In ogni caso, qualunque sia il tipo di macchia e qualunque sia il tipo di tessuto interessato, per rimuoverle con successo è bene seguire delle norme generali per non rovinare il tessuto.Eseguire come operazione preliminare una prova su una parte nascosta del tessuto, dopo aver naturalmente letto con attenzione le indicazioni in etichetta per controllare che non si rovini e che non scolori.

Utilizzare della carta assorbente da mettere sotto la parte da trattare che assorba i depositi della macchia.

Tamponare la macchia senza strofinare per evitare di danneggiare le fibre del tessuto, soprattutto se si tratta di capi delicati.

E se il sangue macchia il legno?

Se di sangue si macchia una superficie in legno, bisogna distinguere tra legno lucido, che va trattato con un panno umido e poi con un panno di lana imbevuto di olio di lino, e legno verniciato, che, dopo essere stato pulito con un panno umido, va passato con un panno di lana senza prodotti.

Gli smacchiatori chimici contro le macchie di sangue.

Come visto fin’ora è possibile eliminare con successo le macchie di sangue da ogni genere di superficie utilizzando prodotti naturali, che rispettano l’ambiente, e che hanno anche il vantaggio di essere economici. A volte però questo potrebbe non essere sufficiente, per cui diventa necessario ricorrere a prodotti specifici pensati e sintetizzati chimicamente in laboratorio, facili da reperire in qualunque supermercato.Si tratta di composti di diversi principi attivi, come ad il perborato, tensioattivi sbiancanti a base di ossigeno.

Le marche più note sono quelle della case produttrici di detergenti e detersivi per la casa: tipo Ace, Omino bianco o Vanish.

Le modalità di utilizzo sono in genere spiegate sulla confezione, di solito si tratta di spruzzare un po’ di detergente sulla macchia lasciarlo agire per un certo tempo e poi procedere al risciacquo.

Questi prodotti non sono soltanto altamente inquinanti per l’ambiente, ma hanno anche in genere un costo piuttosto elevato, e non garantiscono comunque un ottimo risultato perché, pur togliendo le macchie, possono lasciare aloni.

Esistono anche degli smacchiatori a secco contro le macchie di sangue a base di diossano ma non sempre sono affidabili. Meglio rivolgersi ai cari vecchi sistemi della nonna.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>