Come togliere le macchie di muffa

macchie tessuti
Condividi

Le macchie di muffa sui tessuti rappresentano di certo un problema per ogni casalinga: eliminare macchie ed aloni dovuti alla muffa da tessuti di origine diversa e spesso delicati può sembrare una vera e propria missione impossibile. In realtà in commercio non mancano dei prodotti pensati ad hoc per eliminare le macchie di questo tipo e non è difficile neanche avvalersi dei cosiddetti rimedi della nonna. Una rassegna delle soluzioni efficaci contro la muffa rispettose di capi e tessuti.

Le macchie di muffa: come si formano e come prevenirle

Trovare dei capi o dei tessuti che presentano delle macchie di muffa è molto più frequente di quello che potrebbe pensarsi. La formazione di macchie di questo genere, infatti, può avere diverse cause che dovrebbero essere monitorate al fine di evitare la formazione di aloni di colore giallastro ma anche verde-brunastro.

In primo luogo, quindi, si dovrebbe prestare attenzione ai livelli di umidità di luoghi ed armadi in cui riponiamo i nostri vestiti, gli accessori della casa come tende o altra biancheria, le nostre scarpe o le nostre borse. Le macchie di muffa, infatti, possono rovinare vestiti ed accessori realizzati in tessuti e materiali di origine differenziata (animale, vegetale o sintetica) e sono favorite in presenza di perdita o residui di acqua. Particolarmente rischioso, quindi, è riporre vestiti ed accessori in armadi appoggiati su pareti al cui interno passano tubi e condutture dell’acqua. In questo caso, infatti, è difficile rendersi conto di eventuali fuoriuscite o di umidità che, alla lunga, potrà raggiungere gli armadi e danneggiarne il contenuto.

Allo stesso modo, in secondo luogo, è opportuno non riporre mai vestiti o accessori bagnati o umidi e conservarli in questo modo: soprattutto se non saranno riutilizzati per un lungo periodo, infatti, la formazione di muffa e di macchie è pressoché inevitabile e ci pone di fronte al rischio che anche altri capi possano macchiarsi: la muffa, infatti, una volta formatasi, tende ad estendersi.

In terzo luogo, infine, potrà essere importante monitorare gli odori che fuoriescono da armadi e cassapanche: se c’è umidità in casa, infatti, non sarà difficile essere avvertiti da un odore caratteristico che tende ad impregnare di sé anche gli arredi e ciò che contengono.

Se, nonostante l’attenzione, abbiamo trovato vestiti, tessuti, biancheria ed accessori rovinati da macchie di muffa, però, non ci resta che adottare delle strategie e dei rimedi per ridare ai nostri capi lo splendore originario.

Rimedi contro la muffa

I rimedi e le strategie di lavaggio da seguire in caso di macchie di muffa sono diversi a seconda del tipo di tessuto interessato e del suo colore. Per ogni tipo di tessuto, per il suo livello di delicatezza e per il suo colore, quindi, è importante seguire delle indicazioni precise.

Rimuovere le macchie di muffa dalla pelle

Parlare di muffa sulla pelle significa nella maggior parte dei casi riferirsi agli aloni di colore biancastro che si possono formare sulle scarpe quando si bagnano a causa della pioggia e vengono conservate ancora umide. In queste circostanze la soluzione è abbastanza immediata e consiste nel pulire le scarpe stesse grazie ad un panno imbevuto di aceto e nel completare la pulizia lucidando con una crema incolore.

Rimuovere le macchie di muffa dai capi di cotone

Sui tessuti in cotone le macchie di muffa possono essere rimosse grazie al perborato. In questo caso è necessario immergere i capi o i tessuti macchiati in una bacinella con del perborato, lavare successivamente con il normale detersivo per il bucato e risciacquare con acqua e limone.

Rimuovere le macchie di muffa dai capi in lino

In caso di abiti o biancheria in lino la soluzione contro le macchie di muffa prevede che si tratti con un composto di sale da cucina, ammoniaca ed acqua in quantità sufficiente. Dopo aver applicato questa soluzione sulle macchie è necessario far asciugare all’aria per diverse ore e, quindi, lavare normalmente. In alternativa possibile trattare la macchia con una miscela di sapone e polvere di gesso, lasciare agire e risciacquare.

Rimuovere le macchie di muffa dai tessuti in lana

In questo caso una soluzione efficace è quella di lavare i capi e i tessuti macchiati con acqua addizionata di ammoniaca.

Rimuovere le macchie di muffa dai tessuti colorati

Al fine di non danneggiare vivacità e lucentezza dei tessuti colorati con macchie di muffa, è possibile seguire il seguente procedimento. È intanto necessario strofinare la macchia di muffa con del sale fino e successivamente con del sapone di Marsiglia inumidito. Dopo aver fatto seccare, si può procedere con un normale lavaggio.

Rimuovere le macchie di muffa dai tessuti bianchi

Se il capo macchiato di muffa è uno solo ed è di dimensioni limitate è possibile versare sopra le macchie dell’acqua ossigenata a 12 volumi. Successivamente esso deve essere riposto in una busta di plastica per 24 ore ed essere poi lavato normalmente ed alla temperatura massima per quel tessuto. In caso di quantità o dimensioni maggiori, invece, è necessario immergere i capi in una bacinella con acqua calda in cui siano disciolti 4 cucchiai di sale grosso e 100 ml di acqua ossigenata ogni quattro litri, ricoprire con pellicola trasparente e, dopo un giorno, lavare normalmente.

Comments

  1. maria cristina palagiano says

    ti ringrazio per il consiglio come rimuovere la muffa sulla pelle. ora provo e poi ti saprò dire come è andata grazie mille

  2. roberta says

    ciao. i consigli sono ottimi, ma non ho trovato il modo per togliere macchie di muffa dalla spalla di un divano nero in cotone non sfoderabile.
    mi puoi aiutare?
    GRAZIE 1000!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>